venerdì 11 febbraio 2011

Elogio della lonicera fragrantissima.



La lonicera che fiorisce a gennaio nel mio giardino.
Kolkwitzia amabilis.
Era la primavera del 1995 quando un pomeriggio portai in negozio un mazzo di rami fioriti della Kolkwitzia amabilis del mio giardino, un arbusto che produce in quella stagione una profusione di fiorellini rosa chiarissimo , della forma di quelli del penstemon e della digitale , con la bocca arancio all'interno. Bellini da morire a guardarli da vicino , perchè da lontano tutta la bellezza si perde , si  apprezza solo l'abbondanza. Infatti a me piacciono i giardini con piccoli sentieri , zone limitate e ristrette da cui si possono osservare i dettagli , non mi piacciono i parchi, li ammiro, ma non mi interessano granchè. Mentre sistemavo i fiori in un vaso sopra il banco del negozio , un uomo , che conoscevo poco e non ho più rivisto, un signore della mia età di ora , oltre cinquant'anni, pochi capelli grigi, corpulento, fece un'osservazione tipo:" Ma guarda che fiorellini sciapi, non san di niente ..." Si capiva che scherzava. Io dissi che invece a me piacevano un sacco, tanti, delicati, colori tenui e un leggero profumo prezioso.
Un profumo "polveroso". Mi guardò e disse che  somigliavano ad una ragazza riservata, giovane, bella, ma non sfacciata, sottile, con poco seno, vestita in modo non vistoso. Fece un ritratto anche più dettagliato di questo e si capiva che aveva apprezzato ragazze così, in un tempo non lontano. Ricordo che mi voltai stupita. Come aveva fatto a venir fuori quel commento originale da quell'uomo, mi venne da chiedermi e gli sorrisi, pensando che doveva esserci una notevole sensibilità dietro l'aspetto rude. Così sarebbe Kolkwitzia amabilis se fosse una donna.

E Lonicera fragrantissima come sarebbe? Forse una ragazza robusta che a scuola non emerge, una seria lavoratrice, che fa il suo lavoro senza eccellere, ma nelle situazioni difficili da il meglio di sé. Una ragazza con le gotine rosse e i capelli biondi, non bella, ma carina e di compagnia, che in certi casi può diventare un'eroina. Una di quelle ragazze che alla fine della seconda guerra mondiale, in inverno, facevano con la bicicletta le staffette della Resistenza. Eccola lì, fiorita da quando, fine novembre, primi di dicembre?
Ha cominciato piano piano e ha continuato sotto la neve, sotto la brina e il ghiaccio, sotto la pioggia, indifferente ai cambiamenti repentini di temperatura, ancora  adesso piena di fiori e di bocci. Certo se ci fossero le rose fiorite, o le peonie, le ruberebbero la scena, ma per ora c'è quasi solo lei, e in più profuma di fresco e di agrumi. Il profumo di certe saponette della mia infanzia. Me l'ha venduta un giovane agronomo del vivaio La Romola   di San Casciano Val di Pesa, a Verdemura, tre anni fa. Mi disse : "Che vuoi? La Choysia? Non ti confondere, prendi questa, questa qui vien dalla Siberia, sta dai 60 gradi sopra zero ai 60 gradi sotto zero, non l'ammazza nessuno, fiorisce nel mezzo dell'inverno, profuma, fa le bacche, meglio di così si muore!" 
Non volevo, mi prendeva per principiante, sono capace di coltivarmi roba un pò più difficile. Insistette così tanto che mi toccò prenderla, insieme ad altre piantine, ma è proprio vero, è un arbusto facilissimo, grato di esser stato tolto dalla dura Siberia, ricompensa con prestazioni eccellenti in periodi neri del giardino. Quando esco ne sento il profumo, che si spande anche col freddo. Adesso mi ci sono affezionata e l'adoro. Faccio l'elogio della facilità, della resistenza (l'esempio mi è stato utile) dell'umiltà e della bellezza senza eccessi, di Lonicera Fragrantissima.

20 commenti:

  1. Che bel suggerimento! Proprio quello che ci vuole per il mio giardino. Anche da me in inverno è un po' come in Siberia...
    Quest'anno vorrei andare anch'io a Verdemura. Chissà se riesco a prendermi quei pochi giorni di vacanza e farmi finalmente quella visita che da anni desidero fare... E chissà che non ci si incontri... Mi pare di capire che sono diversi i blogger che frequento che ci sono già stati...
    Un sereno fine settimana
    Cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E dove Verdemura? Bella questa foto della lonicera.

      Elimina
    2. Verdemura è a Lucca in primavera , Murabilia è a Lucca il primo fine settimana di settembre.

      Elimina
  2. Se io abitassi dove stai te proverei tante piante , ma sicuramente le conosci, i vari viburni( Carlesii, Carlcephalum, Mariesii, Opulus..) alcuni di questi profumatissimi . Poi Exochorda , Enkianthus campanulatus, Davidia involucrata, varietà di Cornus, magnolie... che meraviglia! Tutti acidofili e resistenti al freddo . Quanto a vedersi a Lucca ci puoi contare, preparerò un segnale per farmi riconoscere , non vedo l'ora...

    RispondiElimina
  3. Ah Lorenza, anch'io vorrei tutte quelle piante, purtroppo il mio giardino è un coriandolo.... nel senso che è piccolissimo. Non ho spazio e in più ci sono i limiti di legge, ovvero devo tenere le distanze dai vicini... Ho un viburnum che però fatica a fiorire, un^'olea fragrans, un pero corvino e l'anno scorso ho comprato tre piccole piante di aronia. Questi ultimi due per i frutti... Mi piacerebbe anche piantare un calicantus, ma proprio non saprei dove metterlo. Eppure mi piacerebbe così tanto!!!
    Allora d'accordo, a Verdemura ci conosceremo di persona, sarà bellissimo!
    Cinzia

    RispondiElimina
  4. Kolvizia e viburno mariesii secondo me sono i re degli arbusti!Immensi, regali, generosi. E lonicera f. li anticipa tutti, unica, con il suo profumo penetrante nelle giornate della stagione morta.

    RispondiElimina
  5. Ciao Michele, chi non conosce Michele vada a vedere è un giardiniere coi fiocchi!Però , vedi Michele , dipende dove , da me la Kolkwitzia non viene mai così grande, fra un pò , quando fiorirà ti farò vedere,eil viburnum Mariesii, con i fiori piatti , mi piace moltissimo ma penso che qui soffrirebbe..

    RispondiElimina
  6. Perchè?Se crescono belli esuberanti qui da noi nella buca della pianura padana con 40 gradi estivi, dovrebbero crescere molto meglio da te! Sei tra i boschi dell'appennino no?

    RispondiElimina
  7. Scusa ma la lonicera fragrantissima fa anche delle bacche rosse a forma di cuore in maggio?

    RispondiElimina
  8. Rispondo qui: tornerai a leggere anonimo/a? Comunque sì, fa anche le bacche che sono presenti proprio ora, da me non tanto visibili, restano sotto le foglie . Sempre a disposizione , ciao.

    RispondiElimina
  9. Arrivo qui dal blog di Mimma.
    Che belle parole le tue per questa pianta,ne ho parlato anch'io pochi giorni fa.
    Eh si,è un cespuglio insignificante durante quasi tutto l'anno.Ma poi quando arriva il freddo e in giardino ormai di profumo non c'è n'è più, Lei si fa notare. Il suo profumo lieve ma intenso lascia la scia.
    Io l'ho scoperta così andando da un'amica. L'ho piantata a nord e fiorisce!
    Ciao Betti


    RispondiElimina
  10. anch'io mi ritrovo qui dal blog di Mimma. La tua descrizione della lonicera fragrantissima mi ha conquistata e mi sono decisa a passare all'acquisto; un'unica domanda per cercare di collocarla al meglio - puo' andare in pieno sole? richiede frequenti innaffi? grazie laura

    RispondiElimina
  11. sono arrivata anch'io a questo blog tramite il blog di Mimma e sono rimasta conquistata dalla lonicera fragrantissima; unica domanda per posizionarla al meglio : richiede frquenti innaffi e posizione al sole va bene? grazie laura

    RispondiElimina
  12. Oddio che successo questa lonicera fragrantissima! Rispondo qui? Leggerete?
    Mi pare che sia proprio così, che essendo grata di vivere in un posto migliore di quello in cui è nata si adatti tanto bene a qualunque condizione. Io l'ho messa in pieno sole davanti alla casa per sentire il profumo consolante nel pieno dell'inverno. Terreno qualunque, un pò di concime organico, ma credo che se trova terra profonda diventi gigantesca. Qui da me non lo è. Io nell'estate terribile di Toscana la annaffio , ma poi fa tutto da sola e credo che stia bene anche all'ombra. Insomma una facilissima! Grazie per le visite!

    RispondiElimina
  13. Vorrei sapere se la lonicera fragrantissima e' coltivabile anche in vaso. Grazie

    RispondiElimina
  14. Ogni tanto torna qualcuno a trovarmi sulla "Lonicera fragrantissima" che ora, 17 febbraio 2013, giornata grigia e fredda, è tutta un fiore e una nuvola di profumo. Stamani che c'era un pò di sole era piena di bombi e c'erano ben due api! Rispondo: In vaso, penso di sì, che ci stia, ma se poi diventa grande toccherà spostarla, inoltre in vaso penso che si dovrà annaffiarla di più se si trova in pieno sole... insomma questione di buonsenso.

    RispondiElimina
  15. Ciao, io sto impazzendo perchè non riesco a trovarla. Nei vivai della mia zona, vicino a Milano, non la vendono...

    RispondiElimina
  16. Very energetic post, I enjoyed that a lot. Will there be a part
    2?

    Also visit my web page: houston garden center hermann park wedding

    RispondiElimina
  17. Antonella, la trovi da vivai priola: vendono anche on line.
    Bellissimo post!! Adoro le lonicere, ma ho solo un terrazzo... Deborah

    RispondiElimina
  18. Grazie, cercando su internet li avevo trovati ed ora è già a dimora nel mio giardino!

    RispondiElimina